Evento “Cavathlon – Lo Sport è di tutti”

Cavathlon

Evento “Cavathlon – Lo Sport è di tutti” 
Cava de’ Tirreni: 23 e 24 Settembre 2016 
 PREMESSA
“La pratica dell’educazione fisica e dello sport è un diritto fondamentale per tutti. Ogni essere umano ha il diritto fondamentale di accedere all’educazione fisica e allo sport, che sono indispensabili allo sviluppo della sua personalità” (dalla Carta Internazionale per l’educazione e lo Sport,art.1,UNESCO 22/11/1979).
E’ da questo fondamentale diritto che appartiene a tutti, che prende spunto il nostro progetto.


 OBIETTIVI EDUCATIVI E SOCIALI
Lo sport è un’attività umana che si fonda su valori sociali, educativi e culturali.
E’ determinante nell’inserimento, nell’accettazione delle differenze e nell’osservazione delle regole. Per questo deve essere accessibile a tutti, nel rispetto delle aspirazioni e delle capacità di ciascuno e nella diversità.
La pratica delle attività fisiche rappresenta per le persone con disabilità un mezzo privilegiato di sviluppo individuale, di rieducazione e di integrazione sociale.
L’attività motoria genera la necessità di allontanarsi fisicamente dal nucleo familiare e la possibilità di relazionarsi con il mondo esterno integrando le incapacità con la scoperta di nuove possibilità che possono contribuire all’accettazione di sé.
Parallelamente la possibilità di svolgere esercizi ginnici adattati alla tipologia dell’handicap non potrà che giovare alle potenzialità fisiche e motorie delle persone coinvolte.
Il miglioramento delle funzioni dei vari sistemi e apparati che si ottiene con l’allenamento, cioè con la pratica razionale e ripetuta di determinati movimenti, può avvenire anche e soprattutto nelle persone con disabilità.  In particolare, l’attività motoria per persone con disabilità possiede un grande valore ricreativo che costituisce una motivazione e una spinta a sperimentare gioia e piacere nella vita, condividendo tutto questo con gli altri. La possibilità di recuperare il contatto con il mondo circostante rappresenta uno degli scopi più importanti dello sport per persone con disabilità.
Con tali premesse, la Cooperativa sociale CAVA FELIX Impresa sociale, stringendo una forte intesa con il Centro Sportivo italiano (CSI)- Comitato di Cava de’ Tirreni e l’Associazione volontari “Farma e Benessere” e grazie all’importante sponsor tecnico del “Decathlon – Montecorvino Pugliano” (Messa a disposizione di un campo polivalente gonfiabile) ha deciso di organizzare un week-end di attività ludico-sportive accessibili a tutti nell’ottica dell’inclusione sociale e della promozione del territorio. Inoltre collaboreranno all’iniziativa una serie di altre Associazioni ed enti del territorio, che contribuiranno alla realizzazione di tale iniziativa.
Per info più dettagliate, altre partnership e programma dell’iniziativa, i soci della Cooperativa e lo staff organizzativo dell’evento sono in costante lavoro, di cui presto daranno notizie e comunicazioni.

“BENESSERE IN” CILENTO - Vallo della Lucania


VALLO DELLA LUCANIA 6-7 OTTOBRE 2018

Il 6 e 7 Ottobre 2018 presso Vallo della Lucania si terrà l'appuntamento sulla Salute ed il Benessere organizzato dall'Associazione "Farma e Benessere" Onlus in collaborazione con la “Re.Ame.” srl quale segreteria organizzativa.


Che cos’è Benessere In?

Il benessere è "lo stato emotivo, mentale, fisico, sociale e spirituale che consente alle persone di raggiungere e mantenere il loro potenziale personale nella società". Tali aspetti sono importanti, ma ancora più importante è che questi siano tra loro equilibrati. Questa due giorni mira ad esaminare e promuovere il benessere con un percorso ben strutturato che possa consentire alla cittadinanza di avere una maggiore consapevolezza del proprio se e del proprio vivere.

Consulenze Mediche ed Esami gratuiti

Durante “Benessere In” saranno proposti laboratori didattici, show cooking, serate teatrali, esibizioni di danza. Sarà possibile effettuare consulenze mediche gratuite grazie alla collaborazione di alcuni esperti di diverse branche della medicina.
Il programma prevede inoltre diversi momenti di stampo scientifico e congressuale che attengono al “Percorso Donna”.

Programma Scientifico




Durante il percorso tra gli stand dell’area EXPO sarà possibile effettuare gratuitamente: • Misurazione della pressione arteriosa • Glicemia e consulenza diabetologica • Questionario di rischio cardiovascolare • Consulenza dermatologica e controllo nevi • Consulenza cardiologica • Consulenza ginecologica • Consulenza senologica • Consulenza psicologica • Consulenza nutrizionale • Controllo della vista • Audiometria e controllo dell’udito • Misurazione del colesterolo • Esame posturale baropodometrico • Consulenza fisioterapica • Altri esami……in costruzione

L’invito ai bambini

L’evento si svolgerà presso il Palazzo della Cultura - ex Convento dei Domenicani di Vallo della Lucania su dove i bambini che aderiranno all'iniziativa potranno scoprire l’importanza del concetto di prevenzione attraverso una visita guidata degli spazi allestiti e le spiegazioni di medici e professionisti del settore sanitario. Saranno inoltre realizzati dei laboratori didattici per fissare nella mente dei bambini i concetti spiegati.

Come partecipare

Per partecipare, esporre, o prenotare le consulenze gratuite è possibile contattare la segreteria organizzativa dell’evento ai seguenti contatti

Segreteria Organizzativa
Re.Ame. Srls
Responsabili: Amelia Pagano - Marilisa Tarallo - Tel. 3807489458   Fax 089.463438
reame.segreteria@gmail.com - www.reame.org

Punture di Insetto: api, calabroni, zanzare, pulci, vespe e tafani

"Con le giornate all'aperto aumenta la possibilità di essere punti da api, vespe, calabroni, tafani"

La puntura di questi insetti, per i bambini, gli anziani, ed i soggetti che soffrono di allergie, può rappresentare un vero rischio. Ad esempio, una persona allergica al veleno dei calabroni, se punta dall'insetto, può andare incontro ad una reazione anafilattica che può mettere in pericolo la vita.


Per evitare le punture di insetto, quando si è all'aperto è meglio non utilizzare profumi, porre attenzione nel mettere le mani in contenitori di frutta specie se molto matura e non tenere in mano cibi molto zuccherini che richiamano gli insetti, indossare maniche e pantaloni lunghi.


Se un insetto ci ha punto:

- mettere del ghiaccio sulla puntura per ridurre il gonfiore;

- togliere con delicatezza, senza spremere, il pungiglione se ancora presente nella pelle e disinfettare in caso di api, vespe e calabroni;

- utilizzare una pomata antibiotica-cortisonica per le punture di tafani che possono infettarsi;

- in caso di shock anafilattico chiamare il 118


Associazione "Farma e Benessere"